Vetrina Vesuvio

(#i) #Normative e #Opportunità

𝗘̀ 𝗼𝗻𝗹𝗶𝗻𝗲 𝗶𝗹 𝗻𝘂𝗼𝘃𝗼 𝗯𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗹’𝗮𝘀𝘀𝘂𝗻𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮 𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼 𝗱𝗲𝘁𝗲𝗿𝗺𝗶𝗻𝗮𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗻.𝟭𝟰 𝗚𝘂𝗮𝗿𝗱𝗶𝗮𝗽𝗮𝗿𝗰𝗼 𝗔𝘂𝘀𝗶𝗹𝗶𝗮𝗿𝗶 𝘂𝗻𝗱𝗲𝗿 𝟯𝟱!  Torna per il quarto anno consecutivo la possibilità per 14 under 35 di diventare Guardiaparco ausiliari a tempo determinato per il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Il periodo di lavoro, come sempre, sarà di 3 mesi.
Essere Guardiaparco significa essere al servizio della Natura e del Territorio. Un mestiere unico al mondo, depositario di valori e messaggi senza tempo. Siamo estremamente felici di poter dare seguito a questa iniziativa che permette a ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia di "affacciarsi" nel mondo della conservazione, accumulando esperienza sul campo utile alla crescita professionale e personale.
Le domande di partecipazione alla procedura selettiva, redatte secondo il modello allegato (All. 1), devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 10 giugno 2024. Per maggiori informazioni: https://www.parcoabruzzo.it/dettaglio.php?id=78743 Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

LE IDEE DEi GIOVANI PRENDONO FORMA: 1.000 EURO PER PROGETTI ARTISTICI, CULTURALI E SPORTIVI. L’ASSESSORE RUSSO: ‘OCCASIONE UNICA PER I TANTI GIOVANI DEL NOSTRO TERRITORIO’
Una nuova idea di città passa attraverso la cultura. Abbiamo voluto nell’ambito dell’iniziativa Giovani in Biblioteca avviare il progetto “Si può fare Casoria” per ragazze e ragazzi dai 14 ai 35 anni per supportarli nella presentazione di progetti artistici, culturali, sociali e sportivi.
A partire dal 22 Aprile 2024 è possibile per i giovani presentare le loro idee sulla Piattaforma “Si Può Fare” www.sipuofare.net/giovani.

I partecipanti possono richiedere fino a 1.000 Euro per la realizzazione della propria iniziativa.
L’azione si inserisce nelle attività della rete Nazionale “Si Può Fare”, che agisce attraverso un modello partecipativo di coinvolgimento giovanile, per l’attivazione di processi di rigenerazione delle comunità di appartenenza.

Requisiti per la partecipazione: – Avere età compresa tra i 14 ed i 35 anni; – Realizzare la propria idea nel territorio del Comune di Casoria, realizzare un evento pubblico di condivisione, nella biblioteca di Casoria. Saranno valide le proposte di giovani in gruppo o in forma autonoma.
Bando a sportello aperto dal 22/04/24 al 30/05/2025
Per maggiori informazioni www.sipuofare.net nella sezione news Per info e supporto nella presentazione della proposta rivolgiti allo sportello informativo presso la biblioteca di Casoria Il lunedì e il giovedì dalle 14:30 alle 18:30 o contatta il numero 376 09 01 927.  Vincenzo Russo




La costa flegrea domizia è in forte recupero sociale, ambientale e turistico.
Diventa protagonista di questo straordinario momento, contribuiamo tutti insieme a marcare il cambiamento con pratiche e politiche ecosostenibili.
Segui le nostre tracce, unisciti alla squadra.

Domizia




Codice Unico Identificativo delle Strutture Ricettive

12/05/2021 - Al fine di dare seguito alla Delibera di Giunta Regionale n. 64 del 22/02/2021, pubblicata sul BURC n. 20 del 1 marzo 2021, con la quale è stata approvata, in attuazione del comma 3, articolo 13 della Legge Regionale 7 agosto 2019 n. 16, la modalità di generazione, attribuzione e rilascio del Codice Unico delle Strutture Ricettive (CUSR) della Campania da parte dei Comuni territorialmente competenti.

In ottemperanza della menzionata Delibera, è stata inviata ai Sindaci, dall’Agenzia Campania Turismo, la Circolare con le istruzioni e le indicazioni operative per l’utilizzo del CUSR nella prima fase di attuazione

Il CUSR serve a semplificare i controlli dell’offerta turistica regionale da parte delle Autorità, allo scopo di garantire la concorrenza tra soggetti economici, nonché di tutelare il turista e monitorare più dettagliatamente i flussi di movimentazione, contrastando forme irregolari di ospitalità.

Il CUSR deve essere obbligatoriamente utilizzato da tutte le Strutture Ricettive turistiche regionali, in occasione delle attività di promozione, commercializzazione e comunicazione poste in essere dalle medesime Strutture.

Il CUSR è un elemento indispensabile per la partecipazione a fiere ed altre iniziative promozionali nonché per ricevere contributi regionali.

Consulta la Circolare in allegato.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento, è possibile prendere contatti con il referente per l’Agenzia Campania Turismo:
e-mail g.terminiello@agenziacampaniaturismo.it
tel. +39 0818074033 

Il Consorzio Gruppo Eventi e La Casa di Reclusione - Icatt di Eboli iniziano un’importante sinergia culturale, di grande impatto sociale.
L’Icatt di Eboliè un ottimo Istituto a custodia attenuata per detenuti tossicodipendenti impegnati in percorsi di recupero. Nell’ottica dell’obiettivo del reinserimento pieno dei ristretti, è stato studiato un progetto di avvicinamento e sensibilizzazione alla Lettura.
La Direttrice Concetta Felacoe la responsabile dell'area educativa, dott.ssa Monica Faiella, hanno subito sposato il progetto del ConsorzioGruppo Eventi, il cui Presidente è Vincenzo Russolillo.
Il Consorzio Gruppo Eventi, ogni anno, organizza Casa Sanremo, l’area hospitality ufficiale a Sanremo del Festival della Canzone italiana. Tra le attività più illustri di Casa Sanremo, si distingue, per l’alto livello raggiunto negli anni, “Il Salotto letterario”. All’interno del Salotto letterario coesistono molti format di grande successo. Importantissimo è il “Concorso Letterario di Casa Sanremo Writers”. Il prestigioso Premio, a partecipazione gratuita,raccoglie centinaia di adesioni da parte di scrittori illustri e di scrittori emergenti che hanno voglia di dialogare e di confrontarsi. La novità è che, da quest’anno, il Concorso è gestito direttamente dall’Academy formativa del Consorzio Gruppo Eventi e dal suo team di Esperti; quindi, dopo il fortunato esperimento dello scorso anno, saranno legati ad esso importanti Masterclass formative. Presidenti delle tre Sezioni sono: Laura Delli Colli – Sezioni Opere edite; Maurizio de Giovanni – Sezione Serie TV; Lino Guanciale – Sezione Racconti brevi. Inoltre, il Consorzio Gruppo Eventi ha dato il via al Progetto “Casa Sanremo Library”: lo spazio culturale, innovativo e creativo, che, oltre alle funzioni classiche di una Biblioteca, consente l’accesso a tanti servizi informativi.
Il claim di tutta l’operazione letteraria di Casa Sanremo è: “Leggi e diventa la parte migliore di te!”
L’invito da parte di Gruppo Eventi all’ICATT di Eboli è stato quello di scegliere alcuni giovani detenuti che diventeranno Giurati del Concorso Letterario per le Sezioni Serie TV e Racconti Brevi. Valuteranno tutti gli elaborati durante incontri di lettura condivisa con il Critico cinematograficoFrancesco Della Calce, in qualità di Volontario sceltodall’ICATT. I Giurati decreteranno uno o più vincitori ai quali andranno degli Attestati con giudizio personalizzato.
Il Presidente del Consorzio Gruppo Eventi, Vincenzo Russolillo: “Questa iniziativa per i giovani detenuti è una sorta di ponte simbolico tra passato e futuro, un ponte che passa per un presente che pone al centro l'importanza della Lettura, dello Studio e della Ricerca. Uno strumento utile per la formazione di questi ragazzi che hanno bisogno di un’altra possibilità. Un progetto che favorisce l’incontro, il confronto e lo scambio intergenerazionale tra utenti di diversa estrazione culturale, per prepararsi ad una vita nuova.”
La Direttrice dell’Icatt di Eboli, Concetta Felaco: “Una proposta bellissima e carica di significato, quella che il Consorzio Gruppo Eventi ha proposto al nostro Istituto. Abbiamo bisogno di aiutare i nostri giovani a sentirsi parte di un mondo migliore, fatto di valori alti e di opportunità importanti. Dobbiamo far toccare con mano la possibilità che, anche per loro, c’è una seconda chance, a patto che si impegnino con passione e dedizione.”
La Responsabile dell’area educativa dell’Icatt di Eboli, Dott.ssa Monica Faiella: “Avvicinare i giovani alla Cultura oggi è fondamentale. La sensibilizzazione alla Lettura è uno dei punti nodali dei nostri programmi di recupero e, appena abbiamo letto il claim dell’operazione culturale di Casa Sanremo Writers, abbiamo subito pensato fosse il progetto adatto ai nostri ragazzi. ‘Leggi e diventa la parte migliore di te!’ è uno dei primi insegnamenti che diamo loro. Solo con lo studio, l’impegno e la costanza potranno trovare un posto nella Società da protagonisti positivi, riprendendosi il meglio delle e dalle loro vite”.
Sono 4.381 le micro, piccole e medie imprese che hanno presentato domanda entro il termine del 29 settembre 2023 all’avviso pubblico del Ministero della Cultura per sostenere le attività economiche nei 294 Comuni del Piano Nazionale Borghi, per un totale di oltre 367 milioni di euro di investimenti richiesti.
  • Il bando, finanziato dall’Unione europea nell’ambito del progetto Next Generation EU attraverso i fondi destinati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha una dotazione di 188 milioni di euro, che saranno destinati alle imprese vincitrici, interessate a promuovere in modo innovativo la vocazione dei piccoli borghi, l’offerta di servizi, la sostenibilità ambientale. In questo contesto, verranno privilegiati i progetti attenti alla riduzione delle emissioni inquinanti e dei consumi, allo smaltimento dei rifiuti, alle soluzioni di economia circolare. 
  • L’enorme successo del bando offre la concreta possibilità di ricreare nei piccoli borghi un tessuto economico articolato e integrato, che rappresenta lo strumento più efficace per favorire il ripopolamento, ridare vitalità e mobilità alla compagine sociale, favorire l’occupazione. Insieme a rappresentanti delle Regioni e di ANCI e con il supporto tecnico-operativo dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa s.p.a. – Invitalia S.p.a., si avvieranno immediatamente le attività di verifica di ammissibilità e valutazione delle proposte progettuali presentate. 
  • “Si tratta di una sfida per contribuire, insieme ai progetti di riqualificazione culturale e sociale già avviati, al rilancio economico dei piccoli borghi storici attraverso proposte imprenditoriali capaci di rispondere ai bisogni dei residenti, promuovere i servizi turistici, le attività culturali, creative e commerciali, la produzione agroalimentare e l’artigianato del territorio. I borghi storici costituiscono la spina dorsale del patrimonio culturale italiano, dove la millenaria interazione fra uomo e natura ha prodotto nella nostra nazione la massima armonia. Una bellezza ammirata in tutto il mondo, che è fondamentale alimentare per garantirne la tutela”, dichiara il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.
  • Roma, 1 ottobre 2023 Ufficio Stampa e Comunicazione MiC

Nessun commento:

Posta un commento